La beauty routine Koreana

beauty routine koreana

Da un po’ di tempo a questa parte, soprattutto su Pinterest, ho notato che sta andando molto di moda la cosiddetta “beauty routine Koreana”. Ma in cosa consiste?

Al contrario della nostra “classica” beauty routine, quella Koreana è composta da 10 passaggi: ma basta optare per 5 passaggi ogni mattina e qualche passaggio in più la sera per arrivare ad avere una pelle di porcellana.

Ma vediamo nel dettaglio questi 10 passaggi.

1. Detergente / Struccante a base di olio

Le “beauty guru” Koreane utilizzano, come primo passaggio, un olio detergente o balsamo poiché rimuove ogni traccia di trucco (anche waterproof), protezioni solari, eccesso di sebo e impurità dal viso.

2. Detergente a base d’acqua

Successivamente utilizzano un detergente a base d’acqua: questo secondo passaggio aiuta la pulizia profonda dei pori e risciacqua la pelle per rimuovere tutto ciò che è rimasto.

3. Esfoliante

Questo è un passaggio molto importante per avere una pelle luminosa e dall’aspetto giovane. Con l’esfoliante si va a rimuovere le cellule morte della pelle che ostruiscono i pori e che possono causare punti neri, pelle opaca e macchiata. Ciò consente alla pelle di favorire il ricambio cellulare, levigare le macchie ruvide e sbiadire le cicatrici da acne e da iperpigmentazione. Come dicevamo prima non c’è bisogno di esfoliare la vostra pelle ogni notte: va benissimo due o tre volte a settimana.

4. Tonico

Il tonico della beauty routine Koreana si differenzia dai classici tonici astringenti che seccano la pelle, infatti aiuta ad idratare e ripristinare l’equilibrio del pH ottimale della pelle mentre si prepara la pelle ad assorbire le fasi successive del trattamento per i massimi benefici.

5. Essenza

Le essenze fungono da primer per prodotti successivi come sieri e creme idratanti. Leggeri e ad assorbimento rapido, lavorano per penetrare negli strati più profondi della pelle rispetto alla maggior parte delle creme più pesanti, rendendo la pelle pronta ad assorbire tutti i prodotti di bellezza.

beauty routine koreana

6. Maschera viso in tessuto

Le maschere in cotone Koreane sono a forma di viso, imbevute di ingredienti attivi unici, che aiutano la pelle a caricare l’umidità e i nutrienti in meno di 15 minuti.
Come si usano? Basta applicarle sul viso per 15-20 minuti.
Con quale frequenza utilizzarle? A seconda del tipo di pelle, è possibile utilizzarle quotidianamente o settimanalmente.

7. Trattamento (siero / fiala / etc )

Questo passaggio è il nucleo della beauty routine Koreana. Si tratta solamente di trovare i migliori sieri o fiale: per questo si deve prestare attenzione ai principi attivi che mirano a benefici specifici del trattamento dell’acne, dell’illuminazione della pelle, della disidratazione e dell’anti-invecchiamento.
Un suggerimento utile da parte delle “beauty guru”: iniziate con prodotti che hanno una consistenza più leggera per passare gradualmente al più “pesante”.

8. Crema per gli occhi

Lo strato di pelle intorno agli occhi è molto sottile e delicato, quindi di solito è il primo a mostrare segni di invecchiamento. La crema per gli occhi Koreana aiuta a tenerli a bada e rimanere idratati mentre illumina e leviga la pelle.

9. Idratante / Olio per il viso / Crema notte

Questa è una fase molto importante, quindi come puoi trovare le creme idratanti giuste per la tua pelle? Esistono diversi tipi di agenti idratanti: umettanti, emollienti e occlusivi, quindi devi scegliere in base al tipo e alle esigenze della tua pelle.
Ad esempio: il miglior idratante per la pelle grassa è un prodotto a base d’acqua, senza olio; per la pelle secca, invece cerca creme a base di olio, lozioni ma evita i prodotti con alcool e profumo.
Nella beauty routine Koreana è consigliato di utilizzare una crema da notte più pesante per fornire idratazione profonda e nutrimento alla tua pelle durante la notte.

10. Protezioni solari / SPF

La protezione solare è importantissima nella beauty routine Koreana, in quanto l’SPF protegge la pelle dai dannosi raggi ultravioletti – raggi UVA e UVB.

In conclusione…

Sembra una routine impossibile, ma come abbiamo detto all’inizio dell’articolo, non è necessario seguirla passaggio dopo passaggio, ma si può iniziare gradualmente ad integrare con la routine quotidiana.

Voi cosa ne pensate?

A presto!

butterflies on the road firma

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *