Dunque presentiamoci!

Noi siamo Roberta e Luca, due ragazzi della provincia di Viterbo con la passione per i viaggi, per il cibo e molti altri interessi che spaziano dalla moda alla tecnologia.

Dopo un paio di anni passati a bloggare per hobby, abbiamo deciso di prendere seriamente il blog creando questo sito, cambiando nome e aggiungendoci tutte le nostre altre passioni.

Ma parliamo un po’ di noi…

Ci siamo conosciuti nel lontano 2005 in una discoteca della zona, due ragazzini alla fine (io diciassettenne, lui ventunenne)…
Ci siamo frequentati per un annetto, lui era studente universitario, giocava a calcio e tornava a casa solo per i weekend… Quindi ci siamo persi un po’ di vista.

A fine del 2006 io mi sono fidanzata con un altro ragazzo, lui si è fidanzato con un’altra ragazza, ma siamo comunque rimasti amici: ci salutavamo, ci fermavamo a parlare se ci incontravamo.
Tutto nella norma.

Nel 2013 io mi lascio con il fidanzato di allora e torno a vivere dai miei.
Nel 2014 inizio a fare i vari concorsi per cercare di entrare nell’Esercito (ovviamente senza riuscirci) e decido quindi di trasferirmi per la stagione estiva in Puglia da mio zio e mia nonna.

Inizio a lavorare in un albergo: mi divertivo da morire. Uscivo praticamente tutte le sere con gli amici, andavo a ballare… Ero felice come non lo ero mai stata.

A metà luglio 2014 scrivo un post su Facebook, dove ironicamente chiedevo se c’era qualcuno che volesse venire a ballare con me la sera a Gallipoli.

Ovviamente, finisco la promozione dati sul cellulare e a casa di mia nonna il Wi-Fi non esisteva. Fortuna che avevo un Internet Point vicino casa!

Il giorno dopo vado a controllare Facebook e lui mi aveva risposto!
Noto che era online dalla chat e decido di scrivergli, sia per risentirlo sia perché era strano che lui mi avesse risposto.

Gli chiedo come va, che mi racconti di bello… Solite frasi che si scrivono all’inizio di una conversazione. La sua risposta?
“Che ti dico… Che mi sono lasciato”

Inutile dirvi che nell’Internet Point ho fatto partire un trenino che Capodanno spostate! 🤣

Chiacchieriamo un po’, poi ci facciamo lunghissime telefonate (la più lunga attualmente registrata tra noi fu di circa 4 ore, santi minuti illimitati!)…

Dopo due giorni me lo trovo fuori dal mio posto di lavoro!

Passiamo 3 giorni stupendi: sole, mare, locali… Ma tutto ha una fine e lui è tornato a casa. Ma abbiamo comunque continuato a sentirci!

A settembre lui ha preso il treno per venire in Puglia, io sono andata a prenderlo a Lecce, abbiamo mangiato al Mc e siamo ripartiti per tornare a casa.

Siamo letteralmente uguali in tutto e per tutto: amiamo tatuaggi e piercing, amiamo le moto, i motoraduni, i viaggi…

Mi sento di aggiungere solo una cosa:

A volte le cose belle accadono, basta solo crederci…